Storia

Origgio (VA) - Dicembre 1979

Cantare in un Coro significa condividere fatica e passione. Vuol dire mettersi all'unisono con gli altri, conciliare voci diverse, dare spazio, costruire amicizia. Tutto ciò non è facile, eppure il Coro Amici della Montagna cammina su questa strada da più di trent'anni. Il coro è nato ufficialmente ad Origgio il 15 Giugno 1979 ad opera di amici che hanno creato un'occasione di incontro e di studio per coltivare la comune e grande passione per il canto. Coristi, ma anche amanti della montagna. Ecco perché il nome "Amici della Montagna". Tanti anni sono passati dalla fondazione del coro: anni di studio, di sacrificio, di soddisfazioni, di riconoscimenti, di tanti concerti; come dimenticare quelli con "I Crodaioli" di Bepi De Marzi nel 1994, nel 2004 e nel 2014, con i bambini del "Piccolo Coro Mariele Ventre" dell'Antoniano di Bologna e quell' incontro con Papa Giovanni II a Roma nel 1994, il grande concerto con il "Coro della SAT" di Trento diretto da Mauro Pedrotti per la conclusione dei festeggiamenti del 30° Anniversario di Fondazione del nostro coro, la partecipazione   alla tourné per “l8° Festival Européen de Choeurs d’Hommes dedicato a Bepi De Marzi” a Grenoble in Francia con I Crodaioli di Bepi De Marzi e non meno importante la partecipazione al “Concerto di Natale della Comunità di Montagna”, come rappresentativa della Regione Lombardia, svoltosi il 19 Dicembre 2011 alla Camera dei Deputati a Roma davanti al Presidente della Camera Gianfranco Fini; come tralasciare i numerosi ricordi che rimarranno per sempre nella mente e soprattutto nel cuore di chi li ha vissuti in prima persona. Forti sono anche i ricordi delle manifestazioni organizzate ad Origgio: "Serata di Canto Corale" giunta ormai alla XXIX edizione, "Cantiamo per la Pace" giunta alla XVI edizione presentata in occasione della Pasqua e il "Concerto della Liberazione" giunto alla XII edizione, ogni 25 Aprile. In occasione del nostro trentesimo di fondazione abbiamo organizzato ad Origgio il "I Raduno Nazionale dei Cori Amici della Montagna" con la presenza di ben 11 cori provenienti da tutta Italia. Tutto questo ci spinge a continuare con la stessa passione di un tempo, con la voglia di cantare per trasmettere il messaggio e le emozioni di ogni canzone e per non dimenticare quegli Amici che oggi non sono più tra noi, ma che continuano a cantare le nostre melodie nell'infinito silenzio che solo Dio conosce.